Le abitudini di consumo degli italiani si evolvono. E per la prima volta, nel 2020, la mobilità elettrica entra a far parte del paniere Istat.

In Italia i consumatori stanno cambiando le proprie abitudini, anche per quanto riguarda la mobilità. Auto elettriche, ibride e micromobilità iniziano a rientrare nella spesa delle famiglie italiane. Nel 2019, infatti, sono cresciute del 111% rispetto al 2018 le vendite di auto elettriche, arrivando a ricoprire lo 0,5% delle vendite nazionali. Un numero ancora esiguo, ma con una prospettiva di incremento incoraggiante.

auto elettrica entra nel paniere Istat 2020

I consumatori italiani stanno cambiando le proprie abitudini d’acquisto in un’ottica più sostenibile © iStockphoto

I dati del Paniere Istat 2020

Non solo i numeri delle vendite ci danno prova del fatto che gli italiani stiano innovando le proprie abitudini di spesa in tema di mobilità: il Paniere Istat 2020, ovvero lo strumento per determinare ogni anno gli indici dei prezzi al consumo in Italia, fotografa questa tendenza. Analizzando l’elenco dei prodotti più acquistati dai consumatori, si deduce infatti che la mobilità elettrica sta emergendo sempre di più. Tra i 1.681 prodotti del paniere considerati per il calcolo dell’indice Ipca (Indice dei prezzi al consumo armonizzati), appaiono per la prima volta auto elettriche, auto ibride e monopattini elettrici, sotto la categoria “nuovi prodotti nel paniere”.

Il mercato auto in Italia è sempre più green

I dati Unrae, Unione rappresentanti autoveicoli esteri, rivelano che nel 2019 sono state 10.566 le auto elettriche vendute in Italia, meno dell’1% rispetto al mercato auto nazionale, ma in notevole incremento rispetto all’anno precedente. Il sensibile aumento nelle vendite e il conseguente ingresso della mobilità elettrica nel paniere Istat, oltre alla sensibilità degli italiani nei confronti dell’ambiente, si deve anche agli incentivi del Governo in favore di una mobilità più sostenibile. Va detto che il settore si è evoluto negli anni, lanciando modelli sempre più innovativi, con un’autonomia maggiore e costi di manutenzione più bassi. Le infrastrutture di ricarica, inoltre, sono in continuo miglioramento, in modo da garantire una gestione comoda della propria auto elettrica.

monopattino elettrico nel paniere Istat 2020

Anche il monopattino elettrico è rientrato nelle nuove abitudini d’acquisto degli italiani © iStockphoto

Il futuro della mobilità sostenibile è già qui

L’ingresso di nuovi prodotti nel paniere Istat è sempre rappresentativo di un’evoluzione nelle abitudini di consumo. Nel 2020, non parliamo solo di auto elettriche e ibride, ma anche dei monopattini elettrici, che rientrano nella micromobilità, ovvero nell’insieme di veicoli e modalità di spostamento utilizzati per brevi tragitti e per il trasporto di una-due persone. Questo tipo di novità emersa nelle abitudini di spesa delle famiglie italiane, e intercettata dall’Istituto nazionale di statistica, lascia trasparire una nuova consapevolezza nei confronti della mobilità sostenibile da parte di utenti sempre più propensi al cambiamento verso uno stile di vita più attento all’ambiente. Un cambiamento innovativo, agile e al passo con le problematiche ambientali del nostro tempo.